Accessori e intimo: le novità di primavera

Accessori e intimo: le novità di primavera

Intimo che passione

La primavera impone nuovi diktat per l’abbigliamento e gli accessori, ma anche in merito all‘intimo; il 2019 ha portato novità interessanti anche dal fronte della lingerie e dell’intimo sportivo.  L’intimo non è meno importante del resto dell’abbigliamento e dovrebbe essere glamour cosi come le nostre outfit quotidiane, che scegliamo con cura. l’intimo 2019 è trasgressivo, sfrontato o romantico, la scelta dipende dall’umore, dal momento e dalal voglia di essere sempre al top.

Storia dell’intimo

L’abbigliamento intimo ha delle origini molto lontane benché non fosse realizzato e strutturato come lo intendiamo noi oggi;  già nell’Antico Egitto i componenti delle caste più ricche indossavano particolari tuniche a contatto della pelle, realizzate prevalentemente in lino, diffuse poi anche tra le donne greche. Ma l’invenzione di veri e propri indumenti intimi pare che si debba agli antichi romani; che crearono  fasce di cuoio, guaine e indumenti simili alle mutande che portiamo noi oggi.

Pizzi e nastri sexy

L’intimo  a quell’epoca serviva a contenere, proteggere e nascondere le forme, mentre oggi serve a valorizzarle,  nel Medioevo invece furono inventate le calze sennò venivano indossate esclusivamente degli uomini; nel 500 la biancheria intima si fa più maliziosa e conturbante con l’invenzione delle giarrettiere e delle crinoline ricche di nastri e pizzi tanto amate dalle nobili donne francesi. Ormai l’intimo era avviato sulla strada della sensualità, si indossava per essere più conturbanti e sexy.

Trackbacks and pingbacks

No trackback or pingback available for this article.

Leave a reply